Il Comune

Il Comune di Castel Focognano ha come capoluogo il paese di Rassina, anche se il nome del comune deriva da una frazione. Si tratta di uno dei più antichi castelli del Casentino e della cerchia difensiva sopravvive una curiosa torre a sette lati, alta 11 m, subito visibile da chi arriva da Rassina.

Rassina è il capoluogo, l’ elemento caratterizzante del paese è un grande ponte sull’Arno e un cementificio nato nel ‘900 che ha portato ad uno sviluppo urbanistico ed economico del paese rendendolo moderno. Pieve a Socana, invece, con la sua bella pieve romanica, è uno dei luoghi più antichi della storia del Casentino, luogo di culto sin dall’epoca etrusca.

loggetta-castel-focognano

La Storia

I primi residenti della zona furono gli antichi Etruschi, la cui presenza è testimoniata dai tanti monumenti presenti in zona. Durante la seconda guerra mondiale, che causò numerose vittime tra la popolazione civile, Rassina divenne un importante centro di rifugio per i partigiani e per i soldati americani in ritirata dai combattimenti sulle colline casentinesi.
Nel 1946, con l’avvento della Repubblica, lo sviluppo economico del comune riprese forza e negli anni del boom economico, Rassina fu al centro di grandi investimenti volti a dar vita ad una delle più importanti industrie per l’estrazione e la lavorazione del calcio in Europa. Il cementificio, costruito negli anni ’60/’70, divenne così il motore economico di tutta la zona dando vita ad una sempre più fiorente attività economica tutt’oggi attiva e ben radicata sul territorio.

 

 

Caricamento mappa...

Caricamento