Il Paese

chiusi-della-verna

Il comune di Chiusi della Verna è situato nel territorio casentinese, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi al confine con la Valtiberina.

Il nome del paese, deriva probabilmente dal termine latino “Clau-Clusu”, che indica la chiusura rispetto ai centri circostanti. La vetta più alta del comune di Chiusi della Verna è il Monte Penna (1283 m), una singolare formazione geologica composta da enormi massi calcarei che “galleggiano” su un letto di argille.

Il paese di Chiusi della Verna sorge alla base della montagna a 954 m. Nel centro storico, sulla viva roccia, si trovano i ruderi del castello del conte Orlando Cattani, la chiesa di San Michele Arcangelo e la podesteria di Michelangelo Buonarroti. Tra questi è possibile ammirare la Roccia d’Adamo, roccia da cui l’artista trasse ispirazione per la “Creazione di Adamo”, un importante affresco della Cappella Sistina.

Chiusi della Verna è famoso anche per la disputa con il paese di Caprese Michelangelo, per aver dato i natali a Michelangelo Buonarroti. Da studi presso l’archivio storico di Firenze, sembrerebbe infatti che Michelangelo Buonarroti fosse nato proprio a Chiusi nel periodo in cui il padre era potestà del paese.

 

La Via Romea

A pochi chilometri dal paese di Chiusi della Verna è possibile raggiungere gli antichi borghi di Vezzano, La Rocca e Compito. In questo territorio transita l’antica Via Romea, un percorso seguito soprattutto dai pellegrini di origine germanica che andavano a Roma seguendo un tragitto alternativo alla via Francigena, spostata più verso ovest. Questo percorso fu attivo sicuramente tra il XII e il XIV secolo ed in particolare in occasione degli anni del Giubileo, istituito nel 1300 da papa Bonifacio VIII.

La via entrava in Italia dal Brennero, attraversando il Veneto e la Romagna, passando l’Appennino ed entrando in casentinese per il passo Serra a circa 1150 metri di altitudine. La parte iniziale del tragitto casentinese si snodava attraverso l’alto corso del Corsalone, nel territorio della Vallesanta, dove sono ancora individuabili alcuni tratti del selciato medievale, in parte danneggiato o asportato.

La strada toccava poi vari nuclei abitati o castelli, passando per Corezzo, Frassineta, Pezza, come ci testimoniano le notizie relative ai numerosi Spedali, le strutture che sorgevano proprio lungo le principali vie di comunicazione per accogliere i pellegrini, i viandanti o tutti coloro che avevano bisogno di cure e di riposo.

 

Il Santuariolaverna-2

Nella parte più a sud del Monte Penna si erge il Santuario della Verna a 1128 m di altitudine, è il centro focale della zona e uno dei più famosi centri spirituali di devozione francescana.
La rupe si trova all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi ed è difatti circondata da una foresta monumentale di faggi e abeti di grande interesse naturalistico e caratterizzata da una forte presenza di fauna selvatica.

 

 

 

Caricamento mappa...

Caricamento